TECNICA E CONTENUTO

Nelle opere di Pia Ruggiu la visuale è subito catturata dall’elemento compositivo e dalla dominanza timbrica del colore bianco che lo avvolge. Il primo scaturisce da una sorta di combine painting;l’intenzione tecnica che da Antoni Tàpies e da Alberto Burri a Rauschemberg funziona come una delle modalità espressive di più duttile e multiforme impiego e, dunque, facilmente rintracciabile nel variegato strumentario delle avanguardie novecentesche. Così Pia Ruggiu assembla frammenti di stoffa, carta fatta a mano, cotone per arazzi, tela, fogli di giornale messi a macerare, modellati plastici, ottenendo aggettanze, marezzature, panneggiamenti che improvvisi cedono ad intagli profondi o paiono interrotti da esausti sfilacciamenti della tramatura. Gli stucchi, i gessi, la colla e il cemento con i quali l’artista muove la ricerca dei valori

Continue reading “TECNICA E CONTENUTO”

A proposito di me

Diplomata all’Istituto d’Arte di Sassari. Abilitata all’insegnamento di Educazione Artistica nella Scuola Media e Disegno, Storia dell’Arte negli Istituti Superiori. Inizia l’attività espositiva da giovanissima, focalizzando il suo interesse sul mezzo pittorico e su temi dell’identità artistica nelle sue interazioni sul sociale. Sviluppa in seguito, attraverso l’impiego di diverse tecniche e materiali, interessi plastici e costruttivi, rispecchiati dalla recente serie di “Polimaterici”, ricorrendo a un impianto prevalentemente geometrico. Continue reading “A proposito di me”